Barletta, 28 ottobre 2018. S.E. Mons. D’Ascenzo celebra il rito per la Benedizione delle adozioni.

“Tu sei nostro figlio. Noi ti accogliamo nel nome di Gesù per generarti alla vita nell’amore”. Con queste parole, che racchiudono tutto il senso della spiritualità dell’adozione, le famiglie adottive dell’Arcidiocesi di Trani-Barletta-Bisceglie sanciranno il loro gesto di accoglienza nei confronti di un bambino abbandonato divenuto loro figlio. Un’occasione che verrà offerta alle famiglie della diocesi domenica 28 Ottobre 2018, con la Benedizione delle Adozioni. Il rito sarà proposto nel corso della Santa Messa celebrata dall’Arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie S.Ecc. Mons. Leonardo D’Ascenzo, alle ore 18,30 presso il Santuario di Maria S.S. dello Sterpeto di Barletta.

La Diocesi, in collaborazione con l’associazione La Pietra Scartata e il movimento Ai.Bi. Amici dei Bambini, invita tutte le coppie che hanno accolto un figlio in adozione a celebrare spiritualmente e comunitariamente la propria scelta di accoglienza.

L’adozione, infatti, è soprattutto “un atto di fede capace di ‘generare’ amore”. Un significato spirituale adeguatamente espresso dalla formula che, anche domenica 28 ottobre 2018, i genitori adottivi reciteranno al fianco dei loro figli nel momento culminante della celebrazione: “O Dio, fonte della vita, è nel nome di Gesù che noi accogliamo questo figlio che non abbiamo generato, Nel Suo nome noi lo riconosciamo come nostro figlio accogliendo Te in lui…”.

Per informazioni:

  • Lisia e Antonio Gorgoglione, Coordinatori regionali Associazione La Pietra Scartata (email: antonio.gorgoglione@aibi.it).
  • Sede regionale Ai.Bi. Puglia (viale del Santuario, 13 – Barletta): barletta@aibi.it – tel. 0883571890.
Condividi:

gb94xk - 0ts2sl - vg7oli - m2seso - b09t4k - yrkqu7 - 9csq7h - 1nz6xf