L’omelia di don Maurizio Chiodi

È difficile perdonare, ma è bello essere perdonati.

Impariamo a pregare per chi ci ha fatto del male.

«Se qualcuno vuole seguirmi … ».

«Ma voi, chi dite che io sia?» La fede è sempre una risposta ad un dono.

«Signore, salvami!»: la fede è un cammino per scoprire Dio accogliendolo.

Il dono sovrabbondante del Signore

Il dono della sapienza.

Non è Dio ad aver introdotto il male nella storia.

La gioia di custodire le «cose» rivelate dal Padre «ai piccoli».

Fidarsi della promessa di Dio anche quando la vita sembra sfidare la sua affidabilità.