Chi si prende cura dei piccoli sta dalla parte di Dio.

Chi si prende cura dei piccoli sta dalla parte di Dio e vince la cultura dello scarto. Liberiamo i bambini da ogni forma di sfruttamento“.

Questo il significativo tweet lanciato oggi da Papa Francesco che ci permettiamo qui di rilanciare.

Richiama l’orizzonte del testo dell’omelia proposta da papa Francesco nel corso della messa celebrata il mese scorso sul Sagrato della Chiesa di San Pio da Pietrelcina (San Giovanni Rotondo).

Ancora una volta la riflessione proposta da Francesco risuona emblematicamente nell’esperienza vissuta dalle famiglie adottive e affidatarie che si prendono cura dei bambini nella loro condizione di abbandono o di fragilità familiare: sono forme preziose di accoglienza familiare, definitiva o temporanea, in grado di restituire o custodire la dignità filiale di molti ‘piccoli’ ai quali Gesù ha dedicato particolare attenzione.

Nelle trame del mistero dell’abbandono e in quelle della grazia dell’accoglienza si può cogliere il volto del Signore e il senso autentico della fecondità, alternativa ad ogni logica di possesso, perfezione, pretesa o scarto.

Condividi:

gb94xk - 0ts2sl - vg7oli - m2seso - b09t4k - yrkqu7 - 9csq7h - 1nz6xf