#Dònàti: in 20 piazze d’Italia l’officina dei miracoli si racconta.

Sabato 26 gennaio, quasi in contemporanea, dalle ore 15 alle 17, in ben venti città italiane, i Forum provinciali e territoriali insieme alle famiglie racconteranno la bellezza della scelta adottiva o affidataria nell’ambito del progetto #Dònàti: fatti un dono, dona una famiglia a chi non l’ha, promosso dal Forum delle Associazioni Familiari in collaborazione con cinque associazioni aderenti al Forum, tra cui Ai.Bi. Amici dei Bambini.

Un progetto, #Dònàti,  condiviso e diffuso, volto a sensibilizzare le famiglie italiane alla bella possibilità dell’affido e dell’adozione” –  spiega Cristina Riccardi, nel direttivo nazionale del Forum – che è riuscito a coordinare tutte le più grandi associazioni familiari a livello nazionale, anche attraverso il sostegno dell’Ufficio per la pastorale della famiglia della conferenza episcopale italiana con l’obiettivo di sensibilizzare e far nascere il desiderio di accoglienza nelle famiglie, a partire anche dall’esortazione apostolica postsinodale Amoris laetitia, che sottolinea come la genitorialità non sia solo quella biologica. Grazie all’impegno dei Forum provinciali e territoriali, sabato 26 gennaio sarà una giornata di festa con testimonianze di famiglie, associazioni del territorio e ospiti”.

Gigi De Palo, presidente nazionale del Forum delle Associazioni Familiari, ribadisce che la scelta adottiva e affidataria produce enormi effetti di sussidiarietà economica e conferma il ruolo imprescindibile della famiglia come più importante ‘ammortizzatore sociale’ del Paese: “Non ci stancheremo di seminare frutti di speranza per l’infanzia abbandonata, perché siamo convinti che solo la testimonianza concreta della scelta di diventare genitori adottivi o affidatari, portata dalle famiglie del Paese reale, potrà generare nuovi nuclei familiari decisi a fare altrettanto, restituendo la dignità di figli a tanti minori senza famiglia e svolgendo, nel contempo, un servizio utile alla collettività”.

Una scelta che almeno una parte dei 5 milioni di coppie sposate senza figli nel nostro Paese sarebbe assai disposta a fare se adeguatamente informata.

In Italia –  aggiunge Marco Griffini, presidente di Ai.Bi. Amici dei Bambini –  oggi le coppie sposate senza figli sono 5 milioni e 430mila: occorre, dunque, investire perché il messaggio di bellezza e di giustizia rappresentato dall’adozione e dall’affido possa raggiungerne il maggior numero di famiglie. In questo modo, sarà finalmente possibile rilanciare nel nostro Paese questo atto di giustizia nei confronti dell’infanzia abbandonata”.

Leggi il Comunicato Stampa del Forum Associazioni Familiari e consulta il programma degli eventi regionali

Condividi:

gb94xk - 0ts2sl - vg7oli - m2seso - b09t4k - yrkqu7 - 9csq7h - 1nz6xf