Links:

air max 97 air max thea air max 90 air max 95 hogan scarpe outlet saucony scarpe online manolo blahnik outlet online Birkenstock Sandals Outlet Online merrell shoes outlet online jeans true religion wireless beats by dre moncler jacket new jordans 2018

Blog:

Incomprensibilmente, per il mondo, felici!

Il presidente del Forum delle Associazioni famigliari ha ieri annunciato la nascita del quinto figlio, Giorgio Maria.

E dice: “incomprensibilmente, per il mondo, siamo felici“.

A Gigi e Anna Chiara tutte le famiglie de La Pietra Scartata esprimono con pieno entusiasmo felicitazioni e congratulazioni mentre ringraziano per il sincero e forte messaggio di incondizionata accoglienza, testimonianza di una smisurata e semplice fecondità.

Riprendiamo volentieri, qui di seguito, il servizio dedicato da Avvenire al lieto evento che i due genitori hanno desiderato condividere con moltissime persone, per spontaneo desiderio, non riuscendo a trattenere una bella notizia, consapevoli di essere parte di una grandissima famiglia, nella comunione ecclesiale e nella comunità civile. Insieme a tantissime altre famiglie, anche quelle de La Pietra Scartata raccolgono l’invito di Gigi e Anna Chiara alla gioia, alla preghiera di ringraziamento e di lode.

******************

È nato Giorgio Maria. Non servono tante parole per annunciare una nascita. È gioia, felicità pura. Gigi De Palo, giovane presidente del Forum delle famiglie, affida a un post su Facebook le sue emozioni. D’accordo con la moglie racconta che il loro quinto figlio è nato in un ospedale romano con la sindrome di Down e che non è stata nemmeno una sorpresa, perché negli ultimi mesi c’erano stati segnali, incontri, tanto che lui e la moglie Anna Chiara ci scherzavano su.

Questo è tutto, semplicemente mamma e papà accolgono Giorgio. E sono felicissimi, “incomprensibilmente (per il mondo) felici».

Ecco il suo post. con l’annuncio via facebook della nascita di Giorgio De Palo (immagine pubblicata con il consenso dei genitori):

Non vuole aggiungere nulla: solo che è felice. Teme di essere frainteso, di passare per «quello bravo» che accoglie un figlio così com’è, come un dono. Ma nessuno lo fraintende.

Parlano per lui le centinaia di risposte al suo post: un elenco lunghissimo di auguri, di ringraziamenti per questa testimonianza di amore, per l’accoglienza piena e incondizionata alla vita.

E poi, tante promesse di preghiere, come richiesto dallo stesso Gigi.

fonte: Avvenire

Condividi: